2016-04-17

RMC 15/16 [ G.22 ] House of Cups

Più spietata di Frank Underwood la Bfc in marcia verso la storia: finale di Coppa Italia, Lega Cup  e allungo in vetta.

La stagione che sta per concludersi  è sempre più gialloblu. La Bfc esce trionfante da un turno di campionato che aveva tutta l’aria di poter riaprire i giochi in vetta. Ed invece l’unico a sorridere, a 45 denti, è proprio Mister Biagio Marinucci. Gli uomini di Via Cesare Battisti disintegrano in trasferta i Panitti’s Boys con un nettissimo tre a zero in virtù delle reti di Fernando, Pogba e Felipe Anderson e conquistano 3 punti pesantissimi verso il tricolore.

Contestualmente, infatti, perdono entrambe le inseguitrici. La Afdt Tajlì esce con le ossa rotte dallo scontro diretto con la Gabriel Football Federacao. Un due a uno senza appello a favore della viola che rispondono allo squillo di Maurito Icardi con la coppia Gabbiadini-Callejon. La Marcellese Fc, priva ancora per squalifica del superbomber Gonzalo Higuain, perde sul proprio terreno di gioco in dieci uomini contro la Michele Zurich. Mattatore del match il solito Mohamed Salah.

I Sailors vincono due a zero sul campo della Ac Melzi. L’Armada è inaspettatamente arrestata in casa dalla O.p. Lua.

Il risultato di tutto ciò è il triplice sorpasso del terzetto Sailors-Zurich-G.F.F sulla Marcellese e soprattutto l’allungo al vertice della Bfc.

A 4 turni dalla fine del campionato il distacco tra la capolista e la prima delle inseguitrici, la Tajlì, sale a 7 punti. Matematicamente fuori dalla lotta per lo scudetto i campioni in carica dell’Armada. (Bfc 45; Tajlì 38; Sailors 37; Zurich 37; Gabriel 37; Marcellese 36)

Per la Bfc il secondo tricolore è sempre più vicino e con esso la possibilità di portare a casa anche le altre due Coppe principali della RMC.

Tra Biagio “Underwood” Marinucci e la conquista del potere assoluto, quindi,  sembrerebbero esserci ormai solo due ostacoli. Il primo è rappresentato dal Leader di “Opposizione” Mister Antonio Rosini (finalista di Coppa Italia). Il secondo e più temibile è senza dubbio la First Lady Dominga “Clear Underwood” Figliola. Assetata di gloria quanto il premier. Pronta a giocarsi ogni chanches residua per tentare di vincere il tricolore e/o scippare, nel match finale, la Coppa di Lega al marito.

DG