2020-01-08

RMC 19/20 [G.13] – Baba Campione Suonato

Metti i guantoni
sali il quadrato,
prendi le sberle
campione suonato” – Campione Suonato, Claudio Villa (1971)
Si conclude il girone di andata, con una giornata-manifesto della prima parte di stagione all’insegna dell’equilibrio e dei colpi di scena.
Proprio nel giorno in cui la BFC si laurea, come da pronostico, campione d’inverno: i gialloblu devono subire la più cocente sconfitta stagionale. In primis perché i 4 schiaffoni rifilati dai Sailors contribuiscono ad accorciare ulteriormente la già corta classifica e portano la capolista “a tiro” (un tiro da tre) di ben quattro inseguitori.
In secondo luogo perché il tracollo in casa Pulcini, potrebbe fatalmente minare la confidenza dei neo-campioni d’inverno, e dare ulteriore forza e fiducia ai campioni uscenti. Quei Sailors che, dalla conquista della Supercoppa, sembrano aver ripreso la marcia dei bei tempi ed ora rivedono il trono lasciato vacante ad un solo punticino.
Raggiunge di nuovo la vetta, seppure in coabitazione, l’indomita Iurentus, terzo incomodo bloccato in un pareggio interno dagli aranciogrigi di Mister Melzi. I bianconeri chiudono cosi un’eccellente girone di andata e si apprestano al giro di boa con rinnovata brama e con un Zapata in più in saccoccia.
Altre temibili concorrenti sono una “solida” Marcellese: che chiude un ottimo girone di andata con qualche singhiozzo di troppo che ne ha impedito il decollo. E la “sorniona” Tajlì, che procede nella sua marcia regolare ed al riparo dalle luci della ribalta: pronta a fagocitare, al primo inciampo, gli avversari che la precedono.
Il girone di andata chiude con ben 13 squadre in 10 punti: certificato dell’incertezza e della vivacità del nostro campionato.
Nel gruppo merita una citazione particolare la ACMelzi ed il suo attacco dal potenziale atomico: l’11 di Accattapane sembra avere tutte le carte in regola per continuare la sua marcia in ascesa: fino a dove, chissà.
In coda Lua e Marco accorciano ed arrivano a minacciare il gruppone: con l’Armada in prima fila a testimoniare come, mai come quest’anno, basti un battito di ciglia per passare dalle stelle alle stalle.
Chiude Serena, che perde il secondo scontro di fila con una diretta contendente e si ritrova sola a raschiare il fondo del barile. Nel 2020 le farfalle ritroveranno alcuni dei propri giocatori chiave: saranno sufficienti per evitare d’imbrattare la bacheca giallorosa con il primo trofeo nero della sua storia?
Chi lo sa. Il cammino é solo a metà e, tutto sommato, ben poco ancora si vede della strada rimasta da fare.
__________________
Risultati Giornata 13
Lua O.p. Simone 2 1
Antonio Tajlì 1 2
Palmer Marcellese 1 1
Michele Gabriel 2 1
Marco Serena 2 0
Stefano Biagio 4 1
Iurentus Tommaso 1 1

 

Classifica Giornata 13
Team Pt Gf
 Biagio 23 23
 Iurentus 23 20
 Stefano 22 22
 Marcellese 21 20
 Tajlì 20 18
 Palmer 18 13
 Antonio 17 16
 Gabriel 17 15
 Tommaso 16 15
10°  Michele 16 14
11°  Simone 15 15
12°  Lua O.p. 14 11
13°  Marco 13 14
14°  Serena 10 8