2020-11-03

RMC 20/21 [G.3] – Lupi di mare

"Marinai, profeti e balene" é un album di Vinicio Capossela del 2011. 
I titoli dei paragrafi in neretto sono estratti da brani dell'album (indicati tra parentesi).

Danzano tremuli, tremuli danzano, danzano e tremano (I fuochi fatui) – Dopo tre giornate avanzano a braccetto ed a punteggio pieno i Sailors e la Lua: due squadre profondamente diverse per struttura ed ambizioni, che coniugano per simboli il mondo marino e quello silvestre e che si trovano per una settimana affiancate a danzare sulla testa del gruppone degli sfidanti. E’ una danza tremula la loro, conscia dell’effimero momento di successo e caduca perché esposta ai quattro venti della navigazione. La vetta é al momento solo un fuoco fatuo: un miraggio che può sparire alla prossima sollecitazione del mare. Ma i due lupi di mare si godono, oggi, la luce piena della stella polare che indica la via e illumina a giorno.

Credevi di esser forte, Credevi di esser saldo (Lord Jim) – La A.C. Melzi ha passato un’altra estate a provarsi la corona di alloro del vincitore che a lungo brama. Ha tramato nell’ombra, studiato, meditato, venduto e mercanteggiato: ma alla prova del campo, al momento, sembra ancora una volta aver mancato il colpo. Domenica c’é la Lua: pesce grosso e prelibato, registra la bussola mister Tomasso, sembri andare alla deriva ma basta un colpo di remo per riprendere la rotta buona.

Altra grande delusa d’inizio di stagione é la Iurentus. In virtù dell’exploit dell’anno scorso e di un mercato – del pesce – finalmente equilibrato e logico: l’equipaggio zebrato era dato alla vigilia tra i favoriti. Ma l’inizio di campionato è da gambero zoppo e domenica i meneghini sono stati presi a pesci in faccia dalla ALF: pesce pagliaccio che di colpo si riscopre squalo martello e fa un sol boccone sia dei bianconeri che di Gabriel in coppa. Urge una grassa lucidata alle pinne se il buon Iuri non vuol fare, di nuovo, la fine dello stoccafisso.

Che tipo scontroso, giocoso, scherzoso, che tipo che coso è l’oceano oilalà (L’oceano oilalà) – 2a2 nel big match con l’Armada e la BFC perde la vetta a dispetto del suo primato di punti e si ritrova appaiato a Marco che ha meno della metà dei goal. Al contrario la MFC sembra, dopo anni di infausti naufragi, aver trovato vento fresco e la giusta andatura di bolina. Pirotecnico 3a3 tra Marcellese e Tajlì che a dispetto dell’ottima prova restano nel mezzo dei flutti con in mano appena un pugno di sabbia. Doppio schiaffo in zona Cesarini da parte della Palmer che lascia gli Zurich arsi di sete in piena secca e butta Marco fuori dall’equipaggio della Coppa Italia. L’oceano scherza con i naviganti e li sballotta su e giù lasciando ancora ben poche boe di riferimento. La rotta sarà lunga, travagliata e imprevedibile: orsù marinai corciate le maniche e asciugate il sudore, all’orizzonte ancor non si scorge la Sirena tricolore.

 

Risultati Giornata 3
Antonio Iurentus 2 0
Biagio Simone 2 2
Michele Palmer 1 2
Serena Lua O.p. 0 2
Stefano Gabriel 3 1
Tajlì Marcellese 3 3
Tommaso Marco 0 1

 

Classifica Giornata 3
Team Pt Gf
Stefano 9 8
Lua O.p. 9 6
Biagio 7 9
Marco 7 4
Gabriel 6 5
Marcellese 4 8
Tajlì 4 6
Tommaso 3 5
Antonio 3 4
10° Palmer 3 4
11° Iurentus 3 3
12° Simone 1 6
13° Serena 1 2
14° Michele 0 1

 

COPPA ITALIAPrimo turno preliminare

Marco Palmer 1 2
Gabriel Antonio 1 2