RMC 21/22 [G.10] – C’é un regno senza Re

“3 x 1 = 3 c’è un regno senza Re” – Filastrocca del Tre

La decima giornata di campionato regala novità e qualche faccia fresca in capo alla classifica. Le luci della ribalta sono difatti puntate sui bianconeri della Iurentus che si aggiudicano di misura lo scontro diretto con Taijlì e conquistano la vetta provvisoria a discapito della BFC: che cade a sorpresa nel testa-coda con la rinvigorita Gabriel. Si rinnova cosi il duello tra bianconeri e gialloblu che aveva infiammato il campionato due stagioni fa e che allora si era chiuso con una cocente delusione per entrambe. Resta attaccato alle costole dei fuggitivi il terzo incomodo nonché altra delusa in cerca di riscatto: la Lua, che esce allo scoperto grazie ad una pesante vittoria esterna alle spese di una ACM con il vigore ammosciato dagli infortuni. Prova dunque un mini-allungo il terzetto di testa: come tre Magi che da molto lontano avvistano la cometa e tentano di seguirla con un mini-tesoretto di punti tra le mani per tenere a distanza il gruppo delle inseguitrici.

Da segnalare per il resto la vittoria esterna dei Sailors e quella interna dell’Armada con i due Pulcini che provano a rialzare la testa dal pantano. Vittoria interna anche per Palmer che prova a regalarsi una stagione di serenità dopo l’abbuffata di coppe nere conquistate negli ultimi anni. Vince anche la ALF che al pari di Gabriel abbandona l’ultima piazza e si regala una classifica più consona a quanto espresso sin’ora dal suo gruppo. Tremano in fondo Serena e Michele, oltre a Marco che col passare delle giornate si sta squagliando come un savoiardo nel latte.

Ecco la foto di giornata, sbiadita e sfocata come l’immagine di un soggetto in movimento: il regno resta senza re, la carovana ancora lontana, l’acqua annacqua timide fanfare e il vento furioso rende confuso il suono remoto di timide cornamuse.

 

Risultati Giornata 10
Antonio Michele 2 0
Marcellese Stefano 1 3
Palmer Marco 1 0
Gabriel Biagio 2 0
Tajlì Iurentus 0 1
Tommaso Lua O.p. 1 2
Simone Serena 2 0
Classifica Giornata 10
Team Pt Gf
Iurentus 19 16
Biagio 18 18
Lua O.p. 18 16
Tajlì 15 13
Tommaso 14 17
Simone 14 11
Stefano 13 17
Marcellese 13 15
Palmer 13 12
10° Antonio 11 15
11° Gabriel 11 14
12° Marco 11 11
13° Michele 9 12
14° Serena 9 6

RMC 21/22 [G.9] – O Ke Rekkie!

Fischia l’orecchio, infuria l’acufene
Nella testa vuvuzelas mica l’ukulele
– Caparezza (Larsen, 2017)

 

Fiiiiiiiiii. E’ il primo pomeriggio di una domenica piovosa di Novembre: le orecchie, che avevano preso a rumoreggiare dalla sera prima, ora  fischiano come un treno in corsa. Fiiiiiii: mentre un giovanotto biondo e di colore, pagato quattro soldi alla fiera dell’estate, scherza il suo dirimpettaio: un po biondo e di colore anche lui, ma costato un occhio della testa alla stessa fiera. E lo raggiunge in classifica cannonieri. Fiiiiiiiiii. Il campione in carica si stende sul divano e stenta a credere alle sue orecchie mentre si materializza la quinta sconfitta in 9 partite: per un totale di 10 punti racimolati sin qui. L’anno scorso i punti erano 25. Fiiiiiii

Dall’altro lato del campo fischietta lieto Gabriel la cui squadra si compatta nel momento di maggiore difficoltà e si regala una prima meritata vittoria stagionale di  prestigio, riagganciando il gruppo e la ALF all’ultimo posto. Attenzione però numeri alla mano entrambe le compagini hanno rose da non sottovalutare e meriterebbero senza dubbio una classifica migliore. Le statistiche gridano nel vento gelido di questo buio Novembre la loro verità: prima che l’uomo nero fischi tre volte, qualcun’altro sembra destinato ad assettarsi al loro posto.

A chi altro fischiano le orecchie?

 

Risultati Giornata 9
Biagio Antonio 2 1
Stefano Gabriel 1 3
Lua O.p. Simone 1 0
Iurentus Tommaso 2 1
Marco Tajlì 1 2
Michele Palmer 2 2
Serena Marcellese 0 2
Classifica Giornata 9
Team Pt Gf
Biagio 18 18
Iurentus 16 15
Lua O.p. 15 14
Tajlì 15 13
Tommaso 14 16
Marcellese 13 14
Marco 11 11
Simone 11 9
Stefano 10 14
10° Palmer 10 11
11° Michele 9 12
12° Serena 9 6
13° Antonio 8 13
14° Gabriel 8 12

RMC 21/22 [G.8] – Alzate di cresta

Ma dove vai bellezza in bicicletta – Dal film “Bellezze in bicicletta” (1951)

L’ottava giornata di campionato regala le prime significative schermaglie nella testa del gruppo: con la BFC – vecchia volpe della competizione – che decide di saggiare la consistenza degli oppositori piazzando un primo scattino di prova. Complice l’importante rientro del Gallo, i gialloblu regolano difatti la Zurich di misura e si regalano la prima piazza in solitaria.

Rispondono presente gli immediati inseguitori: Tommaso in primis che segue a ruota facendo la voce grossa con Panitti. Non sono da meno gli altri contendenti che si mettono in scia in punta di pedali senza alzare la testa dalla testuggine del gruppo.

Restano pertanto ancora largamente lungi a venire sia i proclami ai vincitori che le ammiraglie per i vinti: le prime “alzate di cresta” servono ai contendenti per guardarsi in faccia, leggere la fatica dell’avversario e provare a fiaccarne il morale.

Ma la salita e lunga e la discesa neanche s’immagina: si preparino anzi i fogli di giornale da indossare sotto le pettorine, il grande freddo sta per giungere con le sue ciglia di brina ed il respiro che fumica come camino.

Il galletto ha alzato la cresta e fa l’andatura: guai ad appollaiarsi nel tepore del letargo, o avrete polvere di selciato a colazione.

 

Risultati Giornata 8
Antonio Stefano 1 2
Marcellese Lua O.p. 1 2
Palmer Tajlì 1 2
Gabriel Serena 0 0
Michele Biagio 1 2
Tommaso Marco 3 0
Simone Iurentus 1 1

 

Classifica Giornata 8
Team Pt Gf
Biagio 15 16
Tommaso 14 15
Iurentus 13 13
Lua O.p. 12 13
Tajlì 12 11
Marco 11 10
Simone 11 9
Stefano 10 13
Marcellese 10 12
10° Palmer 9 9
11° Serena 9 6
12° Antonio 8 12
13° Michele 8 10
14° Gabriel 5 9

RMC 21/22 [G.7] – Senza padrone

Ululo di notte ai vicoli
Pisciando sulle vostre carezze
– “Cane”, Litfiba (1992)

Come cani senza catena ne padrone vagano le compagini della RMC: addossandosi per annusarsi e fare branco e scivolando l’una accanto all’altra in su ed in giù, per accarezzarsi e buttare un occhio tra le code.

12 squadre in quattro punti alla settima giornata di campionato sono una dimostrazione lampante – se ce ne fosse bisogno: dopo il finale al fulmicotone della scorsa stagione – dell’equilibrio quasi perfetto che sembra caratterizzare la nostra amata RMC. Soprattutto se consideriamo che: la 13a squadra a solo un punto di distanza dal branco é nientepopodimenoche il campione uscente Sailors momentaneamente “parcheggiato in canile” causa appagamento e ricostruzione. E la 14a e ultima compagine, la Gabriel, ha comunque segnato 9 goal in 7 gare: 4 nelle ultime due, insomma non proprio l’ultimo degli scappati di casa.

Un campionato dunque che giunto alla sua 26a edizione non sembra mostrare cenni di cedimento o disaffezione da parte di nessuno dei 14 mastini contendenti. E che giunto ad un quarto del cammino non ha ancora trovato ne il suo cane guida, ne carcasse di bestie maciullate da bolidi sfreccianti ai lati della carreggiata. A pensarci bene: un vero miracolo di abnegazione ed affetto canino.

E dunque il caso di porgere la zampa a noi cari fantamanager: con una meritata crocchetta di premio ed un’umida leccata di affetto.

Risultati Giornata 7
Biagio Palmer 1 1
Stefano Michele 1 2
Lua O.p. Gabriel 2 2
Iurentus Marcellese 2 0
Marco Simone 0 1
Serena Antonio 1 2
Tajlì Tommaso 2 2
Classifica Giornata 7
Team Pt Gf
Biagio 12 14
Iurentus 12 12
Tommaso 11 12
Marco 11 10
Marcellese 10 11
Simone 10 8
Lua O.p. 9 11
Tajlì 9 9
Palmer 9 8
10° Antonio 8 11
11° Michele 8 9
12° Serena 8 6
13° Stefano 7 11
14° Gabriel 4 9

RMC 21/22 [G.5] – E poi finalmente tu

* I titoli in corsivo dei paragrafi sono tratti dal testo di “Finalmente tu” di Fiorello (Sanremo 1995)

Cadono dall’orologio i battitiTempo, maledetto tempo che passi inesorabile e non porti con te buone novelle. Un tempo gli amici lo ricordavano come una persona sempre pronta allo scherzo, di compagnia. Alle feste era il più ricercato: “ma é venuto?”, “Non dirmi che non c’é!”, “Ah finalmente, arriva!”. Lui arrivava e col suo arcobaleno di allegria colorava ogni evento.

Poi, col passare del tempo, l’avevano visto piano piano oscurarsi: il sorriso annebbiato, l’arcobaleno ingrigito, il capo chino su libri e quotidiani on-line. Gli dicevano che era tra i favoriti, e lui: “Studiare, studiare, sempre studiare” si ripeteva: “Per vincere devo sapere, sapere! Rimanere aggiornato, scovare talenti, conoscerli tutti!”. Ma col tempo solo la gobba cresceva, e con essa la sfiga: che gli riservava la solita stitica classifica.

Corrono manovre incomprensibiliEd allora, sopraffatto dai risultati che non arrivavano, aveva fatto ricorso al mercato. Vendite clamorose, acquisti roboanti e poi scambi, scambi e ancora scambi. Quasi sempre a perdere: chi arrivava si azzoppava, chi partiva rifioriva. E la gobba del deluso si era a poco a poco tramutata in una collina di disperazione quando la scorsa estate, sull’ultimo aereo per Londra si era imbarcata la sua più grande e grossa speranza di gloria.

E poi finalmente tu – “é finità” si sarà detto, “é finito” avranno pensato gli altri cancellando il suo nome dalla lista dei favoriti al fiorire della nuova stagione. Ma anziché definitivamente appassire, la A.C. Melzi é, da quel momento, insperatamente sbocciata. Oshimen e Vlahovic: due giovani speranze, hanno inforcato il nuovo campionato da navigati veterani. Le vecchie glorie della Melzi a completare l’attacco, i fedelissimi a riempire gli altri reparti: gli aranciogrigi di Accattapane sembrano aver finalmente trovato la tanto agognata maturità.

Ed oggi, dall’alto della sua classifica, la A.C. Melzi chiede ad alta voce che le venga di nuovo conferita, con pieno diritto, alti proclami e fanfare in marcia: la coccarda di favorita al titolo.

E con essa che faccia ritorno la vecchia, cara, fedele, sfiga d’accompagnamento.

 

Risultati Giornata 5
Stefano Palmer 3 0
Lua O.p. Michele 2 1
Iurentus Antonio 2 2
Marco Gabriel 1 0
Serena Biagio 0 2
Tajlì Marcellese 0 0
Tommaso Simone 1 0
Classifica Giornata 5
Team Pt Gf
Tommaso 10 10
Marco 10 9
Marcellese 9 10
Biagio 8 11
Iurentus 8 8
Stefano 7 9
Tajlì 7 5
Serena 7 4
Simone 6 5
10° Antonio 5 8
11° Lua O.p. 5 7
12° Palmer 5 5
13° Michele 4 6
14° Gabriel 2 5

RMC 21/22 [G.4] – L’armata dei sonnambuli

Non c'è più morale, contessa - "Contessa", Canto popolare.

La rivoluzione non russa. Anzi siamo da poco entrati in un autunno caldo, rovente, rosso di rivolta: stagione in cui i privilegi delle elites vacillano e vengono calpestate dagli scarponi sfondati dei reietti.

In testa all’armata degli straccioni che marcia a ranghi compatti si erge il sigillo della Marcellese, nobile impoverita da un simulato atteggiamento di disinteresse, reticenza e noia estiva. Ma che all’avvio delle ostilità é scattato dai blocchi di partenza come un rodato centometrista.

Ma il vero capo della rivolta si nasconde nell’ombra della seconda di copertina: uno Scaramouche che recita senza maschera il ruolo di eterno oppositore. E’ Marco che come ogni anno rinnova la sua litania di protesta verso la borghesia fantacalcistica. Marco novello bombarolo che vorrebbe far saltare in aria il sistema. Marco il sabotatore che s’intrufolerebbe tra le miriadi di leggi e decreti della RMC e ne farebbe un grande falò per scaldare i propri piedi scalzi. Marco il contrario, Marco che si lamenta, Marco che non ne vuole sapere. Marco si trova oggi, improvvisamente, sul lato illuminato della luna: a dover fare opposizione dai banchi del governo e passare da poveraccio col vestito buono e gli scintillii dei suoi giocatori.

Al suo fianco accattoni di lungo termine, scontenti cronici e vecchi tagliagole arricchiti: formano l’armata dei sonnambuli che oggi hanno preso in mano la barra di comando e invaso quel palcoscenico su cui non erano stati invitati.

I nobili, i padroni tradizionali del Fantacalcio, insieme ai loro vassali, i pretacci dal ventre gonfio e i buffoni di corte sono relegati nell’ombra: con le scarpe buone nel fango, a mangiare polvere con la propria argenteria. Le campane della rivoluzione suonano a morte e la lama della ghigliottina brilla al sole assetata di sangue.

Che tiri su la testa, in fretta, chi non vuole lasciarla tra i fasti dell’orgia proletaria.

* “L’armata dei sonnambuli” (2014) é un romanzo del collettivo Wu Ming sulla Rivoluzione Francese.

 

Risultati Giornata 4
Antonio Marco 2 1
Biagio Lua O.p. 4 1
Marcellese Tommaso 4 2
Stefano Serena 1 2
Palmer Simone 3 1
Gabriel Tajlì 1 1
Michele Iurentus 2 1
Classifica Giornata 4
Team Pt Gf
Marcellese 8 10
Tommaso 7 9
Marco 7 8
Iurentus 7 6
Serena 7 4
Simone 6 5
Tajlì 6 5
Biagio 5 9
Palmer 5 5
10° Antonio 4 6
11° Stefano 4 6
12° Michele 4 5
13° Gabriel 2 5
14° Lua O.p. 2 5

 

RMC 21/22 [G.1] – Nelle mani di Pietro

“Le tue mani così all’improvviso” – Con le mani, Zucchero  (1987)

Riparte la competizione più amata dagli italiani con i primi pirotecnici colpi di scena che inaugurano la stagione 21/22. Copertina di giornata per lo Zurich: protagonista nella passata stagione di una cavalcata finale che lo ha portato a sfiorare un clamoroso tricolore, volato via solo oltre l’ultimo respiro. I sempre-spiazzanti biancorossi si sono difatti resi protagonisti di un pre-mercato estivo a dir poco sorprendente: culminato con l’incredibile scelta di non acquistare alcun portiere dato come titolare. Tifosi in subbuglio, smarrimento generale e società chiusa in un ermetico silenzio stampa post-asta. Ma alla prima, come un’apparizione, Pietro scende dalle porte del paradiso e si immola a difesa della porta rosso crociata. Un 7,5 in pagella in una delle trasferte sulla carta più complicate dell’intero calendario e palma del miglior portiere di giornata. Pietro Terracciano da San Felice a Cancello – in odor di santità – é un miracolo che serve allo Zurich per raccogliere il primo punto stagionale in quel di Accattapane. Ma é soprattutto una salvifica speranza su cui provare costruire una nuova impresa rossocrociata. Nonché una di quelle storie che ci ricordano quanto ci é mancato il nostro amato campionato.

Risultati Giornata 1
Marcellese Gabriel 2 2
Lua O.p. Palmer 1 1
Iurentus Serena 2 0
Marco Stefano 2 1
Tajlì Biagio 1 1
Tommaso Michele 2 2
Simone Antonio 2 1
Classifica Giornata 1
Team Pt Gf
Simone 3 2
Iurentus 3 2
Marco 3 2
Michele 1 2
Tommaso 1 2
Gabriel 1 2
Marcellese 1 2
Tajlì 1 1
Biagio 1 1
10° Palmer 1 1
11° Lua O.p. 1 1
12° Antonio 0 1
13° Stefano 0 1
14° Serena 0 1